Crostate/ Ricette d'autore/ Ricette di base/ Torte classiche/ Torte da forno

Crostata della mamma

crostata della mamma 002

Tra una settimana sarà la festa della mamma, e anche se io non amo particolarmente questo genere di festività, non manco mai di fare un pensierino alla mia.

Una mamma delicata, buona e dolce come le cose semplici che le piacciono. Per farla felice basta un fiore… ma io ci aggiungo sempre anche un dolcetto. E dato che lei mangia solo dolci secchi da forno, quest’anno ho pensato a una crostata composta da una delle mie frolle preferite, la classica di Maurizio Santin da Pasticceria: le mie ricette di base e farcita con confettura ai frutti di bosco.

A renderla speciale una decorazione a cuori che ho realizzato con una griglia tagliapasta decora.

La frolla è leggermente abbondante. Se non la utilizzate subito o nel giro di una settimana vi consiglio di surgelarla.

Crostata della mamma

Dosi per uno stampo da 28 cm di diametro

Per la pasta frolla classica di Maurizio Santin

500 g di farina

285 di burro morbido

140 g di zucchero a velo

50 g di farina di mandorle

2 uova

1/2 baccello di vaniglia

1/2 cucchiaino di fior di sale o sale di Maldon

Per farcire

Confettura di frutti di bosco q.b. (circa 350 g)

Procedimento

Setacciare 250 g di farina nella ciotola della planetaria, aggiungere il sale, lo zucchero, il burro a pezzetti, i semini del baccello di vaniglia, le uova e la farina di mandorle.

Cominciare a lavorare a bassa velocità fino a ottenere un composto quasi omogeneo.

Incorporare quindi il resto della farina setacciata e lavorare finché il composto non sarà omogeneo.

Dare all’impasto una forma regolare piatta, avvolgere in pellicola per alimenti e far riposare in frigo per almeno 12 ore prima di utilizzarla.

Trascorso il tempo di riposo, stendere 400 g di frolla ad uno spessore di circa 4 mm con un mattarello, bucarla con il buca sfoglia o con una forchetta e rivestire lo stampo da crostata. Sistemare in frigo mentre si prepara la griglia.

Preparare la griglia a cuori con la scritta up verso l’alto e spolverizzarla leggermente con della farina.

Stendere altri 300 g di frolla in un disco leggermente più grande e dello stesso spessore della base.

Sollevare l’impasto avvolgendolo sul mattarello e stenderlo sopra la griglia.

Passare il mattarello più volte sopra la griglia in modo da tagliare la pasta in eccesso.

Eliminare la pasta in eccesso spingendo i cuori verso il basso e sbattendo leggermente la griglia sul piano di lavoro.

Sollevare la parte superiore della griglia impugnandola dalle alette laterali e passare in congelatore per almeno 10 minuti.

Rimuovere la pasta frolla dalla griglia e posizionarla sopra il fondo della crostata precedentemente farcito conconfettura di frutti di bosco.

Rifinire i bordi con un coltello tagliando la pasta in eccesso o passare il mattarello e sigillare bene schiacciando i bordi con le dita in modo che la griglia non si sollevi in cottura.

Infornare a 170°C in modalità ventilata per circa 35 minuti o fino a doratura.

crostata della mamma 002

Print Friendly, PDF & Email

Tra zucchero e vaniglia @ instagram

La risposta da Instragram non aveva codice 200.

Seguimi!

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Crostata di mandorle o Torta della Perpetua - Tra zucchero e vaniglia
    5 Giugno 2017 at 14:07

    […] Per il procedimento guardate qui. […]

  • Reply
    Ornella
    11 Maggio 2019 at 6:13

    Che meraviglia!!!! Perfetta sembra finta a me i bordi non rimangono così precisi. Complimenti

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.