L'angolo del salato

Pasta ai grani antichi trafilata al torchio

pasta ai grani antichi trafilata al torchio 001

Complice una domenica uggiosa, dopo tantissimo tempo e a grande richiesta sono tornata a fare la pasta con il mio amato torchio Kenwood.

Ho così avuto finalmente modo di provare la farina di tipo 1 biologica di grani antichi Verna e Gentil Rosso di Centioni Flours una azienda marchigiana che produce pasta e farine biologiche di altissima qualità partendo da grani biologici italiani di produttori locali che vengono macinati esclusivamente a pietra e ad acqua.

Molto spesso nelle nostre preparazioni sia dolci che salate trascuriamo l’importanza della farina, ma vi posso assicurare che la differenza c’è, si vede a occhio nella consistenza della pasta mentre si trafila e soprattutto si gusta!

Inutile dirvi che la pasta era deliziosa, tratteneva perfettamente il sugo ed è stata divorata in un battibaleno.

Ho utilizzato la trafila degli spaghetti quadri, la mia preferita in assoluto, tenendoli corti tipo pici.

Per chi fosse interessato a varie combinazioni di farine per la pasta al torchio, segnalo questa vecchia discussione del forum di cookaround. Troverete anche le indicazioni per ottenere un impasto sempre perfetto!

Pasta ai grani antichi trafilata al torchio

Ingredienti

700 g di farina 0

300 g di farina di tipo 1 biologica di grani antichi Verna e Gentil Rosso Centioni

390 g di acqua

Procedimento

Pesare l’acqua in un contenitore.

Montare la frusta K sulla planetaria.

Versare la farina nella ciotola.

Avviare la macchina al minimo, versare in più volte il liquido, portare la velocità a 1 e impastare per 40 secondi.

Aprire, staccare l’impasto dalla frusta, richiudere e avviare per 1 minuto variando la velocità da 1 a 5 in modo graduale a assicurandosi che l’impasto sia sabbioso.

Assicurarsi che l’impasto sia della giusta consistenza, altrimenti correggerlo con acqua o farina secondo necessità.

Preparare un vassoio e spolverarlo con semola rimacinata di grano duro.

Montare il torchio, spolverare con un po di farina la tramoggia, mettere un po di impasto sulla tramoggia, avviare il torchio a velocità 2 e far cadere un po per volta l’impasto nel condotto (mandandone altro man mano che s’intravede l’elica).

Attendere che l’impasto comprimendosi nell’elica esca dalla trafila e tagliare la pasta alla lunghezza desiderata.

Continuare così fino alla fine dell’impasto.

pasta ai grani antichi trafilata al torchio 004

Ricetta in collaborazione con

logo-centioni-png

Print Friendly, PDF & Email

Tra zucchero e vaniglia @ instagram

La risposta da Instragram non aveva codice 200.

Seguimi!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.